Ci sono stati vari tempi del mio andare in Montagna. Il tempo della velocità e quello del passaggio chiave, il tempo dei rifugi e quello delle vette, il tempo delle vie attrezzate e delle ferrate. Questi "tempi" hanno scandito la mia vita, testimoni e compagni di altre vicissitudini e del passare degli anni. Oggi, eccomi qua alle prese con il tempo della consapevolezza, della montagna lenta e delle vie normali. Talvolta però i "vecchi tempi", mentre passo dopo passo percorro il sentiero, si ripresentano, ed io non oppongo resistenza.

Benvenuti, comunque la pensiate, su VIA NORMALE

28 settembre 2014

ANELLO DEL FREIKOFEL

Un fine settimana con tempo stabile e soleggiato, avevamo quasi dimenticato questi termini, dunque non dobbiamo perdere l'occasione. La meta di oggi ci porta sul confine italo-austriaco, sui posti della "grande guerra".  Passi lenti, silenziosi e rispettosi, immersi nelle prime pennellate dell'Autunno. Un'escursione semplice, qualche tratto attrezzato, belle visuali e morbidi prati. Alla fine una  visita alla Casera Pal Grande di sotto, ordinata e perfetta, quasi "zen "    :-)  :-)

























































3 commenti:

Nadia l'Alpingirl ha detto...

Davvero una bellissima giornata con splendidi panorami!! Fortissima la foto di te in corsa...battuto dall'autoscatto!!! :D
Un abbraccio ad entrambi!!

Anonimo ha detto...

Stupende Flavio, con i colori dell autunno poi, l atmosfera è ancora più affascinante..... Posti incantevoli, le ho fatte scorrere tre volte...... Complimenti... E quanto fortunato sei a vivere in questo paradiso..... :-)
Ci@ooooo.. Raffaella

Flavio Molinaro ha detto...

@Nadia: ...una volta ero più veloce io :-)))) un abbraccio da noi ;-)

@Raffaella: hai ragione, un paradiso montano le Carniche e le Giulie. Montagne che possono darti ancora quel senso di scoperta, di solitudine, di timore e di conquista! Ciao ;-)